Stima di fabbricati civili (abitazioni, negozi, uffici, ecc. ) e di aree edificabili

 

Stima di fabbricati civili.

La stima ha lo scopo di individuare il fabbricato e definire le sue caratteristiche ai fini della stima.

1_ Identificazione dell’immobile:
a) destinazione d’uso,
b) riferimenti toponomastici,
c) dati catastali.

2_Identificazione dei titolari dei diritti reali.
a) proprietario, usufruttuario ecc. e relativa quota di possesso.

3_Caratteristiche estrinseche:
a) zona all’interno dell’area urbana,
b) qualità urbanistico-sociale della zona, c) presenza di vie di comunicazione,
d) presenza di servizi pubblici.

4_Caratteristiche intrinseche:
a) tipologia edilizia,
b) tipologia costruttiva,
c) qualità di finiture ed impianti,
d) età e stato di manutenzione,
e) posizione unità nel contesto immobiliare rispetto al contesto dell’edificio,
f) dimensione.

5_regolarità edilizia
a) titolo abilitativo all’edificazione,
b) esistenza e regolarità della dichiarazione catastale del fabbricato,
c) certificazione di conformità degli impianti.

6_Aspetti Legali
a) diritto condominiale: quote millesima di condominio, eventuali vincoli,
b) ipoteche,
c) contratti di locazione in corso,
d) diritti reali (usufrutto, servitù, ecc,..).

 

 

Stima di aree edificabili:

L’area edificabile è un terreno su cui, in base agli strumenti edilizi in vigore, è possibile costruire un nuovo fabbricato. I principali strumenti edilizi, che definiscono i parametri edificatori sono:
-i piani urbanistici comunali e i relativi piani attuativi
-il regolamento urbanistico.

Caratteristiche dell’area edificabile.

Le caratteristiche di maggior rilievo per i fini stimativi sono:

-ubicazione, da cui dipende il tipo di fabbricato che si potrà edificare,

-parametri urbanistici da cui dipende la dimensione del fabbricato,

-forma del terreno,
-pendenza, esposizione, panoramicità,

-natura del terreno,

-presenza di servitù.